Il tuo carrello

Il tuo carrello è attualmente vuoto.

Aggiungi un Somavedic e migliora la qualità della tua vita :)

Prosegui con l'acquisto

Cos'è l'EMF?

EMF

Al giorno d'oggi, la maggior parte di noi non riesce a immaginarsi di poter vivere senza usare quotidianamente la tecnologia per semplificare la propria vita. Tuttavia, non tutti prestano attenzione agli impatti/rischi per la salute che queste tecnologie implicano. Si tratta soprattutto di telefoni cellulari, trasmettitori Wi-Fi, computer e stazioni BTS. Tutti questi dispositivi emettono onde invisibili all'occhio umano, il che preoccupa molti esperti.

Nelle città, il livello della radiazione elettromagnetica, tipico per i nostri tempi, è molte volte superiore a quello naturale per la vita. Ciò significa che siamo tutti esposti ai suoi effetti nocivi.

Effetti nocivi del campo elettromagnetico

È scientificamente provato che le radiazioni elettromagnetiche inducono nelle cellule del corpo umano processi di ossidazione nocivi, che hanno poi un impatto negativo sulla nostra salute, sul benessere psicologico, sull'invecchiamento accelerato e sullo sviluppo di malattie cronico-degenerative.

Come affermato da Martin Pall, Ph.D., le radiazioni non ionizzanti attivano canali del calcio voltaggio-dipendenti che rilasciano il calcio dall'involucro esterno della cellula a quello interno. Gli effetti fisiopatologici dell'eccesso di ioni calcio causano una sproporzionata produzione di ossido nitrico (NO), perossido, perossinitrato, la formazione Radicali liberi e il conseguente stress ossidativo. Molti studi suggeriscono che questo è il meccanismo che provoca lo sviluppo dei marcatori dello stress ossidativo e i danni al DNA.

Poiché il danno biologico causato dalle radiazioni elettromagnetiche è innescato dall'attivazione dei canali del calcio voltaggio-dipendenti, i tessuti con la più alta densità di canali del calcio voltaggio-dipendenti sono quelli più a rischio. Questi includono in particolare il cervello, i testicoli, il sistema nervoso, il nodo SA ("pacemaker naturale") e la retina. Secondo diversi studi, gli effetti nocivi delle radiazioni elettromagnetiche colpiscono le cellule di varie parti del corpo.

Alterazioni dello sviluppo fetale

Le radiazioni delle reti Wi-Fi e di telefonia mobile possono interferire con il corretto sviluppo cellulare, soprattutto durante lo sviluppo fetale. Uno studio del 2004 condotto sugli animali ha messo in relazione l'esposizione alle radiazioni a un ritardo nello sviluppo dei reni. [1] Questo risultato è stato confermato da uno studio austriaco del 2009. L'interruzione della sintesi proteica è così grave che, come affermano gli autori, "questa proprietà delle cellule è particolarmente evidente nei tessuti in via di sviluppo, ovvero nei bambini e negli adolescenti". Questi gruppi di popolazione sono quindi più suscettibili della media a questi effetti". [2] Stručně řečeno, vliv Wi-Fi zvyšuje riziko vývojových potíží.

Influenza sulla crescita cellulare

In seguito alla scoperta che un gruppo di bambini danesi di nove anni aveva difficoltà a concentrarsi dopo aver dormito con un telefono vicino alla testa, è stato condotto uno studio sull'effetto degli hub wireless (Wi-Fi) sul crescione. Una serie di piante è stata coltivata in un'area lontana dalle radiazioni wireless, l'altra vicino a due hub che emettevano la stessa potenza di un telefono cellulare. Il risultato? Le piante influenzate dalle radiazioni non crescevano.[3]

Alterazioni nelle funzioni cerebrali

Altri ricercatori hanno studiato l'effetto delle radiazioni 4G sulle funzioni cerebrali. Utilizzando la risonanza magnetica, hanno scoperto che le persone esposte alle radiazioni 4G presentano un'attività ridotta in diverse aree del cervello. [4]

Diminuzione dell'attività cerebrale nelle donne

Un gruppo di 30 volontari sani, composto da 15 uomini e 15 donne, è stato sottoposto a un semplice test della memoria. Innanzitutto, tutto il gruppo è stato esaminato in condizioni prive di esposizione alle radiazioni Wi-Fi, senza disturbi. Sono stati poi esposti per 45 minuti alle radiazioni Wi-Fi a 2,4 GHz di un punto di accesso wireless. Durante questa parte del test è stata misurata l'attività cerebrale e le donne hanno mostrato una evidente variazione nell'attività cerebrale e nei livelli di energia. [5]

Neutralizzazione dello sperma

È noto da tempo che il calore prodotto dal computer portatile può uccidere gli spermatozoi. Adesso si è scoperto che il calore non è l'unica minaccia alla virilità maschile. Una ricerca ha scoperto che la frequenza delle trasmissioni Wi-Fi riduce la motilità degli spermatozoi e provoca la frammentazione del DNA. [6]L'effetto negativo sugli spermatozoi è stato confermato nei testicoli di animali e uomini. [7] [8]

Influenza sulla fertilità

I risultati di uno studio condotto su animali suggeriscono che alcune frequenze wireless possono interferire con la fecondazione degli ovuli. Nello studio, i topi sono stati esposti a livelli elevati di stress ossidativo per due ore al giorno per 45 giorni. I danni alle cellule e l'effetto delle radiazioni sulla struttura del DNA suggeriscono un'elevata probabilità di gravidanza anomala o di incapacità di fecondare gli ovuli.

Nel 2011 l'Istituto svedese Karolinska ha pubblicato una dichiarazione di avvertimento:

"Si consiglia alle donne in gravidanza di non utilizzare i dispositivi wireless e di tenersi a distanza di sicurezza dai dispositivi wireless di altri utenti."
„Le norme esistenti negli Stati Uniti (e in Canada) ... per le emissioni di radiofrequenze e microonde delle apparecchiature wireless sono generalmente inadeguate.“
„Le norme di sicurezza ignorano anche lo sviluppo del feto...“ [9]

Induzione dello stress cardiaco

Se hai la sensazione di avere le palpitazioni quando ti trovi nelle reti wireless e 3G o LTE, forse potrebbe non essere solo un'impressione. Uno studio condotto su un gruppo di 69 persone ha concluso che molti partecipanti hanno sperimentato vere e proprie reazioni fisiche alle radiazioni elettromagnetiche. Quali sono state le reazioni in particolare? Aumento della frequenza cardiaca – simile alle palpitazioni nelle persone sotto stress. [10]

Il legame con il cancro?

Si tratta di un argomento estremamente controverso, ma che non può essere ignorato perché molti modelli di studi sugli animali suggeriscono che l'esposizione alle radiazioni elettromagnetiche aumenta il rischio di cancro. Gli studi sull'uomo sono rari, mentre abbondano i rapporti e i casi di studio. Uno di questi riguarda una donna di 21 anni a cui è stato diagnosticato un cancro al seno. L'aspetto strano del caso è che la donna non aveva una storia familiare di cancro al seno e che il tumore si è sviluppato nel punto in cui portava il cellulare nel reggiseno. [11]

Modelli correlati

  • Amber
    Amber
    Prezzo di listino
    €2.100
    Prezzo scontato
    €2.100
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
    Somavedic Amber è un modello assolutamente nuovo, 4 volte più potente rispetto a Uran, il modello più venduto. 4 volte più potente di Uran grazie a tutti i suoi vantaggi...
  • Vedic
    Vedic Nuovo
    Prezzo di listino
    €830
    Prezzo scontato
    €830
    Prezzo di listino
    Prezzo unitario
    per 
    Esaurito
    Il modello Vedic ha un nucleo completamente rinnovato e dotato di una nuova composizione di pietre che abbiamo sviluppato a lungo. L’interno del corpo, interamente realiz...